Video dell’Associazione

Archivio

Traduttore Lingue




Langtolang Dictionary

Calendario

agosto: 2016
L M M G V S D
« lug    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

Contatti Skype

Skype Me!
Skype Me!
Chat with me
View my profile
Send me a file

Premio Letterario Internazionale Gerhard Rohlfs-Franco Mosino-Anastasios Karanastasis – Associazione Apodiafazzi

APODIAFAZZI-CONCORSO

segue regolamento:

…continua a leggere Premio Letterario Internazionale Gerhard Rohlfs-Franco Mosino-Anastasios Karanastasis – Associazione Apodiafazzi

Nata a Costantinopoli

Il video è tratto dall'opera NATA A COSTANTINOPOLI curata da Alfredo Traversa con il giornalista dell'ERT Spiros A. Metaxas, il musicista che ha scritto le musiche originali Sakis Tsilikis e la cantante Vasia Zilou. 8 e 9 ottobre Teatro San Genesio Roma di concerto con l'Ambasciata di Grecia a Roma (dott.ssa Maria Levanti).

Una storia vera La comunità greca cacciata da Istanbul o meglio da Costantinopoli, uccisioni, distruzioni, violenze in nome di una politica e di un credo contro il valore della persona e dell'umanità intera. Accadeva a Istanbul negli anni '60. Difficile a credersi. La Storia siamo Noi. 

 

Ελένη Ξενοπούλου (Eléni Xenopùlu) ma i turchi l'hanno ribattezzata Cenépulos e così è rimasta in italiano, vive ad Oria (sposata con Pietro Di Levrano consociuto da emigrante in Germania nei primi anni ’60), in provincia di Brindisi.

I Greci continuano ancora oggi a chiamare nostalgicamente Costantinopoli o “la Città”, per antonomasia, l'antica colonia affacciata sul Bosforo di Bisanzio, l'odierna turca Istanbul.

Costantinopoli fu capitale dell'Impero romano fino alla sua caduta il 29 maggio 1453. In Oriente si ebbe sempre la percezione di una continuità fra Impero Romano e Bizantino, tanto che i greci bizantini si definivano “romei” invece che elleni, e la grecità era detta “romiosìni”. Gli stessi turchi chiamano “rum” la minoranza greca della Polis.

Nel 1921 i greci che abitavano in Turchia erano circa 2 milioni e mezzo; nel 1923 con lo scambio forzato di popolazione più di 2 milioni di essi furono costretti a trasferirsi in Grecia. I circa 500 mila greci che nel 1921 vivevano a Istanbul si ridussero a 200mila e nel 1942 con la forte tassa sui capitali che colpì greci e armeni calarono a 100mila.

Nel 1955 circolò la notizia che una bomba fosse esplosa a Salonicco presso la casa natale di Mustafà Kemal Atatürk, considerato il padre della Turchia moderna, e che fossero responsabili i greci. L'allora presidente dittatore Adnan Menderès ordinò di dare una lezione ai rum di Istanbul. I turchi presero la mano e la lezione diventò un vero pogrom, una notte dei cristalli, con violenze, spoliazioni e uccisioni che costrinsero all'emigrazione un'altra consistente parte dei pochi greci rimasti.

Ancora nel 1964 la recrudescenza della crisi di Cipro colpisce di nuovo la comunità greca costantinopolita.

La nostra Eleni decise di partire per la Germania a seguito di quest'ultimo repulisti. Oggi non sono più di 10mila i greci che continuano a vivere in Turchia. A Istanbul ne sono rimasti tra i 2mila e i 5mila.

Con questo spettacolo raccontiamo la sua vita.

  

100 ΧΡΟΝΙΑ ΑΠΟ ΤΟ ΕΠΑΝΑΣΤΑΤΙΚΟ ΚΙΝΗΜΑ ΤΟΥ 1916

venizelos

Area Grecanica un video realizzato da Natale Giampà

Viaggio nell'affascinante Area Grecanica della Calabria. Alla scoperta di borghi, tradizioni e prodotti della gastronomia locale.


 

Eurozona 2016: sviluppi del terzo piano di salvataggio di Ninni Radicini

LaGrecia contemporanea

LaGrecia contemporanea

Nel quadro del terzo piano di salvataggio (bailout) per la Grecia, accordato ad Atene da Ue/Bce/Fmi nell'agosto 2015 (86 miliardi di euro), il 21 giugno 2016 Esm – Meccanismo Europeo di Stabilità ha pagato una rata di 7.5 miliardi di euro di aiuti ad Atene, a cui è previsto si aggiungano altri 2.8 miliardi il prossimo settembre. Per arrivare a questa decisione, il governo presieduto da Alexis Tsipras e il Parlamento ellenico hanno affrontato una serie di passaggi politico-legislativi dall'inizio di maggio, che hanno evidenziato da un lato la scelta dell'esecutivo, composto da Syriza – Coalizione della Sinistra Radicale e di Anel – Greci Indipendenti, di attuare le richieste dei creditori della Grecia in modo da ottenerne il sostegno finanziario e dall'altro lato la determinazione dei partiti di opposizione nel contestare la linea seguita dal governo.

L'8 maggio il Parlamento ellenico ha approvato la riforma del sistema pensionistico e contributivo, presentata dal governo, con il voto favorevole di 153 deputati della maggioranza su 300 componenti dell'Assemblea. Per Kyriakos Mitsotakis,

…continua a leggere Eurozona 2016: sviluppi del terzo piano di salvataggio di Ninni Radicini

Terra Ancestrale – La diaspora ellenica contemporanea in Italia – di Andrea Pelliccia e Rigas Raftopoulos

pelliccia-libro

5 luglio 2016 ore15

IRPPS-CNR

“Sala Europa”

2° piano

Roma, Via Palestro, 32

 

…continua a leggere Terra Ancestrale – La diaspora ellenica contemporanea in Italia – di Andrea Pelliccia e Rigas Raftopoulos

KOS una Lampedusa greca di Silvia Calamati

KOS una Lampedusa greca di Silvia calamati

Silvia Calamati, giornalista, scrittrice e attivista per i diritti umani, è un libro che racconta attraverso le immagini il dramma dei rifugiati e la solidarietà delle popolazioni. L'autrice è da sempre un'attenta testimone della realtà internazionale: si occupa della questione irlandese dal 1982 e  per il suo impegno di giornalista e scrittrice nel 2002 ha ricevuto a Belfast il premio internazionale TOM COX AWARD.

  Le sue fotografie colpiscono e commuovono per il contrasto tra la bellezza del paesaggio, dove si sfiorano il blu del mare e del cielo, e la crudezza del dramma umano che si consuma lungo le spiagge.

  Nell'introduzione al libro, sostenuto e patrocinato dalla Comunità dei Greci Ortodossi in Venezia, si sottolinea il fatto che, mentre nelle sedi istituzionali europee si discute e si cerca una soluzione politica, la popolazione di tante isole come Kos, Lesbo e della Grecia nel suo insieme "accoglie quotidianamente, con senso di ospitalità e grande coscienza civile, migliaia di persone che hanno perso tutto e cercano la strada per un futuro migliore".

Foto tratta dal libro di Silvia Calamati: Kos una Lampedusa Greca

Foto tratta dal libro di Silvia Calamati: Kos una Lampedusa Greca

 

Foto tratta dal libro di Silvia Calamati: Kos una Lampedusa Greca

Foto tratta dal libro di Silvia Calamati: Kos una Lampedusa Greca

rammentiamo che le foto sono tutelate da copyright

…continua a leggere KOS una Lampedusa greca di Silvia Calamati

« Η Πόλις εάλω » Σάββατο, 28 Μαΐου 2016 ώρα 19:30 Εστία Νέας Σμύρνης

VARELAS

 

VARELAS-1

Irispiti.it un nuovo blog sulla cucina greca

 irispiti-blog-cucina-600

Segnaliamo a tutti i nostri Soci e simpatizzanti questo nuovo sito web sulla cucina greca

1° Maggio ricorre la Pasqua Ortodossa Auguri a tutti i nostri Amici e Soci Ortodossi

PASQUA-ORTODOSSA

PASQUA-GRECA ORTODOSSA