Video dell’Associazione

Archivio

Traduttore Lingue




Langtolang Dictionary

Calendario

luglio: 2017
L M M G V S D
« Giu    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Contatti Skype

Skype Me!
Skype Me!
Chat with me
View my profile
Send me a file

Melina Merkouri

Desideriamo dedicare un nostro pensiero alla grande Melina merkouri, una donna che ha lasciato di se un dolce ricordo, sia come artista sia come attivista politica, lottando sino alla morte per ottenere la restituzione dei fregi del Partenone di Atene. Inseriamo qui dei video tratti da You tube. La sua attività artistica di attrice e cantante non fu mai disgiunta da quella di attivista politica. Il nonno Spyros Merkouris fu a lungo sindaco di Atene ed il padre membro del parlamento.

 

 

Suo zio George S. Mercouris fu capo del Partito socialista nazionale greco durante l’occupazione della Grecia  da parte delle Forze dell’Asse dal 1941-1944  (seconda guerra mondiale)  e, presidente della Banca di Grecia. Come donna politica ricoprì la carica di ministro della Cultura del governo democratico greca.

 

 

 

 

Nel 1971 pubblicò un’ autobiografia  dal titolo I Was Born Greek (Sono nata greca). Dopo la morte, avvenuta in conseguenza di un cancro ai polmoni,  la sua salma venne traslata ad Atene per essere onorata con un funerale di stato.  Attrice. Dotata di grande carica comunicativa, oltre alla recitazione vive un’altra grande passione: la politica. In Grecia si oppone fino allo stremo alla dittatura dei colonnelli.

Per questi meriti nel 1981 viene nominata ministro della cultura ellenica e con tale ruolo si adopera per far tornare in Patria le opere dell’antica Grecia. Dal punto di vista artistico la Mercouri, insieme ad Irene Papas, è l’attrice greca più nota all’estero anche se, nel corso della sua carriera, ha girato solo una quindicina di film. Deve gran parte della sua fortuna al regista Jules Dasin che conosce nel ’55 e che sposa dieci anni dopo. La loro intesa sfocia in una serie di film di grande successo internazionale come ‘Colui che deve morire’, ‘Mai di domenica’ e ‘Topkapi’.