Archivi

Il Club Unesco di Bisceglie ha celebrato la Giornata della Pace

 

Club Unesco BisceglieBisceglie- Il Club UNESCO di Bisceglie, presieduto dalla fotoreporter Pina Catino, ha celebrato il 21 settembre la “Giornata Mondiale della Pace” proclamata dall’UNESCO. La giornata Internazionale della Pace  è stata istituita dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 1981 per commemorare e rafforzare gli ideali di Pace  fra tutte le nazioni e le persone. Venti anni dopo, l’Assemblea Generale ha deciso che il 21 settembre verrà osservato ogni anno come un giorno di cessate il fuoco globale e non violenza ed ha invitato tutti gli Stati membri, organizzazioni ed individui a commemorare la giornata, anche attraverso l’istruzione e la sensibilizzazione del pubblico e di cooperare con le Nazioni Unite per la creazione di un cessate il fuoco globale.

Quest’anno la giornata è dedicata ai giovani e allo sviluppo, con lo slogan  "La Pace = Futuro, la matematica è facile". Questa giornata rientra negli obiettivi di Sviluppo del Millennio, la campagna mondiale contro la povertà più grande: mancanza di dialogo e la comprensione reciproca.
 
"E’ impellente -ha sottolineato il presidente Pina Catino- promuovere il rispetto dei diritti umani e la solidarietà tra le generazioni, culture, religioni e civiltà. Giovani, pace e sviluppo sono strettamente collegati, la Pace permette lo sviluppo, che è essenziale nel fornire opportunità per i giovani, in particolare quelli nei paesi emergenti da conflitti".
 
Nell’occasione della Giornata internazionale della Pace, è bene riflettere su di una frase del preambolo costitutivo dell’UNESCO: “poiché le guerre nascono nella mente degli uomini è nella mente degli uomini che devono essere costruite le difese per la pace”. Londra 16 nov. 1945

Come l’intera organizzazione delle Nazioni Unite, l’UNESCO è nata dall’immmensa  aspirazione alle drammatiche esperienze di guerra del secolo scorso. Il Club UNESCO di Bisceglie, Membro della Federazione Mondiale, vuole contribuire al mantenimento della pace, del rispetto e dell’uguaglianza tra i popoli attraverso i canali, dell’educazione, scienza e cultura, e ha promosso un incontro sul tema, presso la dimora storica della socia Maria Consiglio-Nacci.

Presenti al dibattito il sindaco avv. Francesco Spina e personalità della cultura biscegliese, fra cui Tommaso Fontana, Cesare Muscatella, Antonio de Leo, Pasquale D’Addato e numerose personalità unescane provenienti da Bari, Turi, Lecce, Francavilla Fontana, Terlizzi, Ruvo di Puglia, San Ferdinando di Puglia. L’incontro sulla Pace si è concluso con la celebrazione della Santa Messa officiata da Don Antonio Antifora, nella chiesetta di San Francesco.

Fonte: Il fatto di Bisceglie   www.bisceglie.ilfatto.net

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.