Archivi

Riparte il concorso “Lo scrivo io” organizzato dalla Gazzetta del Mezzogiorno riservato a tutti gli studenti che frequentano le scuole della provincia di Lecce

Il concorso "Lo scrivo io" organizzato dalla Gazzetta del Mezzogiorno è riservato a tutti gli studenti che frequentano le scuole della provincia di Lecce, dalla prima elementare all’Università. Possono partecipare anche universitari iscritti ad altri atenei italiani, purché siano residenti in provincia  di Lecce.   Per partecipare gli studenti devono assumere il ruolo di <corrispondente della Gazzetta del Mezzogiorno ed inviare articoli, commenti o interviste (non più lunghi di 40 righe di 60 battute ciascuna), fotografie, disegni o vignette (della lunghezza massima di 20 centimetri di base per 15 di altezza, o viceversa), poesie (lunghe, al massimo, 18 versi). Gli organizzatori, comunque, si riservano la possibilità di accettare articoli (e poesie) più lunghi, se lo richiede l’importanza dell’argomento trattato oppure di tagliare quelle parti dell’articolo ritenute ripetitive o non necessarie.

Ogni elaborato va corredato da un tagliando di partecipazione (in originale o in fotocopia, oppure debitamente ricopiato al computer) pubblicato sulla Gazzetta del Mezzogiorno. Il tagliando va compilato in tutte le sue parti e corredato dalla firma del genitore che autorizza il proprio figlio (se minorenne) a partecipare al concorso.

Gli elaborati più meritevoli verranno pubblicati su un’apposita pagina che verrà pubblicata nell’edizione di Lecce della  Gazzetta a partire dal prossimo 8 novembre (almeno tre appuntamenti a settimana, nei giorni dal martedì al sabato) e fino alla seconda settimana di maggio. Gli elaborati, però, devono pervenire al giornale entro (e non oltre) il 15 aprile 2011; possono essere inviati per posta o consegnati a mano alla Redazione di Lecce della Gazzetta del Mezzogiorno (Galleria di piazza Mazzini numero 29), oppure possono essere inviati per e-mail all’indirizzo loscrivoio@gazzettamezzogiorno.it

Al termine del concorso, una commissione formata da giornalisti della Gazzetta, da insegnanti (per i vari segmenti del mondo della scuola e da esperti premierà i migliori elaborati pubblicati con borse di studio, targhe di merito, pacchi libro, attrezzature sportive, oggetti vari.

I premi verranno consegnati ai vincitori direttamente dagli sponsor nel corso di una cerimonia che si svolgerà prevedibilmente nell’ultima decade di maggio 2011.

Ogni studente può partecipare al concorso con più elaborati che la Gazzetta potrà anche pubblicare. Ma avrà diritto solo ad un premio.

La Gazzetta del Mezzogiorno non risponderà nei confronti dei vincitori per eventuali inadempienze da parte di enti o aziende che hanno offerto il loro contributo in premi vari o in danaro.

Una speciale sezione del concorso si occuperà dei giornali scolastici (su carta stampata oppure on line) pubblicati nel periodo che va da giugno 2011 e fino a tutto aprile 2012).  I responsabili delle scuole devono far pervenire alla Gazzetta del Mezzogiorno (Redazione di Lecce,  Galleria di piazza Mazzini, 73100 Lecce) una copia del giornale. Verrà pubblicata un’ampia recensione. Le scuole che hanno pubblicato i giornali ritenuti migliori da un’apposita giuria verranno premiati nel corso della cerimonia conclusiva del concorso.

 

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.